La Montagnola | testo | Canzoni popolari #marche

La montagnola Innamorata del giovine pescatore

testo Lorenzo Magazzini | Firenze 1903 (@)

cantastorie montagnola

foglieto volante cantastorie

Il testo della canzone popolare “La montagnola”, di Lorenzo Magazzini, ritrovata su un foglio volante del 1903 è uno dei testi sicuramente più noti e trasversali della cultura popolare e musica tradizionale.

Nelle Marche, capofila d’interpretazione di questa canzone è sicuramente il guppo “Cantastorie – La Damigiana” con Mario e Stefano Amici, ma sicuramente sono differenti le interpretazioni date al di là dell’appennino, in Toscana, suonate con un giro in minore.

La Montagnola innamorata del giovine Pescatore

  • Oh montagnola che stai sullo scoglio,
    Bella se se vuoi venir col mio naviglio
    là ti racconto il bene che ti voglio
    e dal cuore mio prenderai consiglio.
    Sei bella, sei cara, quanto me piaci a me!
    Io nutro nel mio cuore un grande amor per te.

Non posso amarti o pescator dell’onde,
per ché son poverella e tu sei grande.
Son nata su in montagna fra le fronde
dove fioriscono castagne e ghiande.
L’inverno ci fiocca la neve, devi saper;
non ho dote e vestito per far l’amor con te.

  • Son pescatore e là nel mio battello
    i’ ho da coprirti tutta de Corallo:
    le braccia il seno, il tuo visino bello,
    se vuoi potrai venì con me a feste da ballo.
    Vestita, imbrigliata, un angelo sei te,
    se fai con me l’amore godrai un gran piacer.

Ma io non posso amarti, o pescatore,
dalla mamma mia ne potrei toccare
perché non vuole ch’io faccia all’amore
coi pescatori che vanno sul mare.
Tra venti, burrasche, potrebbero annegar
per questo, caro bello, io non ti posso amar

  • le tue pupille sono incantatrici
    d’illuminare il mare son capaci.
    Bella se vuoi venir sarem felici
    navigheremo tra carezze e baci.
    E vieni, mia cara, paura non aver
    quando pesco un anello io lo regalo a te

Allor se mi prometti, innamorato
Il mio cuore per te sarà gradito
te lo cedo il mio fiore delicato
quando l’anello me l’hai messo al dito
Osservala mia cara la carne mia com’è
son nata su in montagna ma grinze non ce n’è.

Questa ed altre canzoni saranno di nuovo eseguite

Annunci

2 thoughts on “La Montagnola | testo | Canzoni popolari #marche

  1. se un giorno sposa mia diventerai
    sposa di un gran signor certo non sei
    ma il pesce fresco non mancherà mai
    lo potrai cucinar come tu voi
    la spigola lo sai è un pesce molto fin
    tu bella a tutte l’ore te ne potrai servir
    Bè semo marchigiani no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...